Hotel Baltic e Haway, due alberghi in Abruzzo non solo family, ma anche attenti all' ambiente

01
Mar

Hotel Baltic e Haway, due alberghi in Abruzzo non solo family, ma anche attenti all' ambiente

Felici e grati per l’ Oscar dell’ Ecoturismo! Ringraziamo Legambiente per l’ importante riconoscimento, lo dedichiamo ai nostri ospiti e, per raccontarlo ci piace farlo attraverso i loro occhi:
“In questi ultimi giorni ho imparato una cosa nuova. Una cosa utilissima come mamma-turista e come persona attenta all’ambiente. Esiste l’Oscar dell’ Ecoturismo che ogni anno Legambiente Turismo assegna secondo i parametri del turismo sostenibile e rappresenta le eccellenze del panorama nazionale nell’ambito del turismo amico dell’ambiente, quindi un riconoscimento che la dice lunga sul valore, anzi sui valori della struttura turistica.

Perché ho avuto notizia di questo Oscar? Perchè quest’anno, tra gli altri, si sono aggiudicati la statuetta l’Hotel Haway di Villarosa e l’Hotel Baltic di Giulianova, dove ho avuto il piacere ( in senso letterale!) di fare le mie vacanze insieme alle mie due bambine.

L’Oscar per entrambi è stato assegnato con queste precise motivazioni: Impegno sociale – per l’offerta di servizi a 360° per le mamme: lavanderia, cestini appositi per i pannolini, bagnoschiuma e crema solare, favole della buona notte, librerie apposite per i più piccoli, servizio animazione e babysitting, menu dedicati.

E mentre leggevo ciascuna voce riportata, ripercorrevo i miei giorni di vacanza…c’è tutto ovviamente ma c’è anche molto di più! Si, i menù dedicati è vero: per i bambini, per esigenze e richieste diverse, ma soprattutto la qualità la varietà di un’ ottima cucina! E all’hotel Haway la sala da pranzo guarda il mare lì di fronte… I tanti libri all’Hotel Baltic che invogliano grandi e piccoli alla lettura: magari di una favola, la sera, nella grande pineta… E poi, visto che si parla di ecoturismo, con le biciclette messe a disposizione ci si gode davvero al meglio la bellezza di quei luoghi! Quello che non si riesce a raccontare bene è “il come ci si sente” perché l’accoglienza qui la vivi nel suo significato più grande. L’attenzione alle persone, la competenza e la professionalità sono altrettanto da Oscar.”