Mercatini di Natale suggeriti dai travel blogger

18
Nov

Mercatini di Natale suggeriti dai travel blogger

Mercatini natalizi, ormai ogni città ha un suo ed é quindi è difficile per una famiglia trovare quello più adatto dove portare i piccoli. 

Ma la visita di un mercatino fa entrare subito nella magica atmosfera del Natale, fatta anche di profumi, sapori, lucine scintillanti e bancarelle colorate da ammirare.  Per suggerirvi quelli più indicati dove andare con i vostri piccoli, questa volta ci siamo rivolti alle Travel Blogger più conosciute per quel che riguarda i viaggi con i bambini 

Ecco i loro consigli.

Francesca - Patatofriendly

Natale dei Popoli a Rovereto

Eccomi qui a parlare di un classico che più classico non si può in questo periodo: i mercatini di Natale!

Ce ne sono di tutti i tipi e soprattutto sono... Ovunque! Come scegliere dunque?
Io se dovessi dare un suggerimento direi il Natale dei Popoli a Rovereto.
Il perché? Beh, semplicemente... L'atmosfera! Rovereto è città della Pace, con la sua campana dei caduti che rintocca da un'altura che domina la valle per ricordare a tutti l'importanza di porre fine ad ogni guerra e il Sacrario monito perpetuo a chi la pace non ha voluto rispettarla.
Rovereto è una città piena di storia e di passato e per le sue strade durante il periodo di Natale oltre alle bancarelle si ammirano presepi di ogni materiale, realizzati dalle scuole e dai detenuti, dalle comunità e da abili artigiani. Sono esposti nelle vie oppure nei cortili delle case, nelle vetrine o in appositi locali dove ci si sofferma per ammirare il ciclo del giorno e della notte di un presepe meccanico tra i più antichi d'Italia. 
Però al di la dei piccoli souvenir che dai mercatini mi piace portarmi a casa e delle delizie gastronomiche che non posso fare a meno di assaggiare per me i mercatini di Natale sono soprattutto la loro atmosfera natalizia e a Rovereto l'ho trovata!
Per questo il mio consiglio tra i tanti è per Rovereto e per il suo Natale dei Popoli! 

Daniela - La scuola in soffitta

Merano

I Mercatino di Natale sono una meta invernale perfetta per le famiglie con bambini: si vive la magica atmosfera del Natale scegliendo decorazioni per l’albero e si concede ai bambini quella gioia un po’ retrò dei giri sul pony o dei lecca lecca giganti. Nati come mercato tradizionale prima della festività natalizia, i mercatini si sono diffusi in tutta penisola assumendo caratteristiche diverse da zona a zona. Il mio preferito è uno dei più famosi: il Mercatino di Natale di Merano. Penso di aver visitato quasi tutti i mercatini del Trentino Alto Adige, ma quello di Merano è particolarmente adatto alle famiglie con bambini.

La città di Merano è in una zona molto affascinante del Trentino Alto Adige. Per chi la raggiunge da Bolzano, il panorama offre immagini di vigne, frutteti e colline con alle spalle le cime delle montagne. Un tempo meta invernale famosa per le sue terme, Merano conserva nell’architettura dei palazzi un’atmosfera ottocentesca che ricorda il periodo in cui la principessa Sissi si rifugiava in città in cerca di riposo.

Il Mercatino di Natale organizzato a Merano è particolarmente suggestivo per la cura con cui sono realizzate le casette per i venditori. Tutto quello che un bambino immagina possa essere il villaggio di Babbo Natale è sulle vie del centro storico di Merano: luci, addobbi, case dei folletti, alberi giganteschi e artigiani del legno.

Se la gioia dei bambini esploderà di fronte alle giostre e ai dolci tipici del Natale, i genitori potranno godersi una piacevole passeggiata lungo il fiume o sotto i portici del centro storico ad ammirare le vetrine. Il gusto della decorazione natalizia è molto sentito nei paesi di tradizione tirolese.

Un week-end a Merano per il mercatino può essere l’occasione per una gita sulla neve nelle vicine località sciistiche e provare la nuova pista da slittino di Merano2000.  La città offre molti angoli pittoreschi, locali tirolesi in cui assaggiare una vera fetta di Sacher con cioccolata calda, o per incuriosire i bambini per la storia: non può mancare la visita al famoso Museo di Otzi. Se cercate una meta insolita adatta ai bambini, portateli a scoprire Mondotreno (Rablà), un enorme plastico con trenini e miniature del luoghi più belli dell’Alto Adige.

Il Mercatino di Merano 2014 sarà aperto dal 28 novembre 2014 al 6 gennaio 2015. Per informazioni e orari si può consultare il sito  dal quale scopriamo in anteprima la novità di quest’anno: durante il periodo del mercatino avrà luogo il progetto artistico “Alberti di Natale Merano Collezione 2014” che coinvolge 25 artisti che avranno il compito di decorare un albero ognuno. Troveremo nuove idee per l’albero di casa o nuovi slanci verso l’arte?

 

Milena - Bimbieviaggi

Cesenatico

Tra i numerosi appuntamenti natalizi, ce n’è uno che per noi rappresenta una tappa fissa ogni anno. Non si tratta di un vero e proprio mercatino di Natale, anche se in realtà qualche bancarella c’è, ma di un allestimento molto particolare, che porta la magia del Natale sul mare della nostra amata Riviera Romagnola: il Presepe della Marineria di Cesenatico.

Noi lo chiamiamo “Presepe Galleggiante”, perchè è allestito niente di meno che sulle barche ormeggiate lungo il porto canale di Cesenatico (la sezione galleggiante del Museo della Marineria). Su ogni barca è rappresentata una del presepe, composta da diverse statue realizzate da artisti locali, a grandezza naturale!

Insomma, uno spettacolo davvero unico, che diventa quasi magico col calar della sera, quando le barche si illuminano e le statue si riflettono sull'acqua...

 

Cristina - Crinviaggio

Padova

Il mercatino Natalizio che consiglio di visitare a delle famiglie è quello di Padova.

Padova è una città a misura d’uomo e fortunatamente anche a misura di bambino.

Quando arriva il Natale, indossa uno dei suoi abiti migliori e tutto diventa quasi magico.

Puoi credere o meno a questa festa per eccellenza, ma quando c’è un bambino di mezzo, si ritorna inevitabilmente piccoli e tutto ciò che un momento prima era solo consumismo, diventa divertimento, meraviglia e stupore!

I mercatini di natale sono belli ovunque, ma credo che nella propria città siano vissuti con più ardore. Ci si può ritornare giorno dopo giorno, mentre il freddo pungente fa colare il naso. Ma che ci importa, le lucine da guardare a testa alta, fanno passare tutto!

Il Natale a Padova profuma di mele candite e cannella, di noccioline tostate nello zucchero e lecca lecca dai colori più svariati.

Sono i camioncini che puntualmente arrivano e si fermano in città giusto quel mesetto per  far gustare le loro ghiottonerie, quasi a volerti ingrassare solo guardandoli! Ti accompagnano con la musica che ripete sempre lo stesso ritornello, una carola che riscalda dal freddo.

Ma il natale a Padova non è fatto solo di dolciumi, anche se vanno per la maggiore tra i piccoli sotto il metro e venti. Molte altre attrazioni sono messe in prima fila per loro! In piazzetta Sartori, si tiene il mercato etnico, e io credo sia un buon  esempio culturale da far conoscere ai propri figli. Oggetti artigianali provenienti dall’Africa e dall’America latina odorano di storia e di viaggi, e puntualmente attraggono come il miele per le api.

Insomma Padova è una città che diventa un vero e proprio mercato a cielo aperto snodandosi per tutte le vie e le piazze, con un occhio di riguardo per i bambini. Giocolieri all’angolo della strada,  la giostra dei cavalli in vero stile retrò in Prato della Valle la seconda piazza più grande d’Europa illuminata da emozionare! E poi ancora artisti di strada e concerti fatti con amore ed entusiasmo.

Una cosa che piace molto ai bambini è il trenino che percorre le vie della città! Si chiama Trenino gomma magica Orient Express, è gratuito e divertentissimo! I piccoli sono molto spesso stanchi di camminare, e questa è una buona alternativa per fare le tappe in giro per il centro storico.

E se fa troppo freddo? Ci si scalda con una bella cioccolata calda con panna in uno dei bar che animano la città, nelle piazze o nella vietta che passa quasi inosservata. Io consiglio la pasticceria Nova …io ci porto sempre il mio piccolo viaggiatore!

Ci sono molte novità per il Natale prossimo… una pista da pattinaggio e un villaggio di natale con casettine bianche che distribuiranno dolci e cioccolata calda, tutto nel cuore della città.

Si conclude tutto il 6 gennaio, tra calze appese e befane che fan paura, tra carbone e caramelle e soprattutto tra i sorrisi dei bambini che animano queste feste!

 

Mary - Playgroundaroundthecorner

Trento

Per noi Natale vuole dire Trentino e il mio consiglio è quello di trascorrere un weekend a Trento che sono certa piacerà a bambini e non solo. La città in se è bellissima, la giri con il naso all’insù e, con il mercatino di Natale, acquista ancora più fascino.

Le casette di legno del mercatino vengono allestite nella bella Piazza Fiera, circondate dalle caratteristiche e antiche mura cittadine (dal 22 Novembre al 6 Gennaio 2015). Da qui, per alternare visita al mercatino, alla città e pausa gioco, il parco giochi è a pochi passi (vicino all’Auditorium Santa Chiara) oppure si può optare per una visita al Muse (Museo di Scienze Naturali) con tanto di caccia al tesoro tra balene, lupi e dinosauri e la notte trascorsa al museo (due le dati disponibili: venerdì 21 Novembre e venerdì 19 Dicembre). Un weekend che risulterà indimenticabile per i piccoli visitatori.

Daniela - Mammagiramondo

Non ho dubbi, è quello di Innsbruck in Austria, solo una manciata di chilometri dal confine.

Quello dove amiamo tornare ogni anno, dove andiamo a caccia di schiaccianoci, dove ci lasciamo avvolgere dagli straordinari alberi illuminati di Maria Theresien Strasse mentre sotto al tettuccio d’oro echeggiano le note di un concerto e  le case colorate riflettono sul fiume. Dove si va a  caccia di storie, di streghe buone e  gatti con gli stivali e enormi giganti. Perchè camminare qui è come infilarsi in un grande libro di fiabe che sporgono dalle finestre, compaiono dietro un arco o poggiano su un  marciapiede. E poi le giostre, gli animali da accarezzare, i  burattini che si mescolano alla magia dei  nastri che brillano, i cori che scaldano, il fumo dei pentoloni che avvolge streghe e stregoni .

E quando alla fine si pensa di aver visto tutto c’è ancora la funicolare per volare fino in cima ai monti dove lasciarsi incantare da altre meraviglie, con le dita appiccicose di zucchero e nell’aria il profumo irresistibile della cannella.  I mercatino sono aperti dal 15 Novembre al 23 Dicembre 2014